eBook

Raccontare e rappresentare le lingue e lo spazio

L'esperienza dell'Atlante Linguistico della Sicilia (ALS)



1. Edition
(2017)
315 Pages, 29 schw.-w. Abb., 14 schw.-w. Tab., 7 farb.
ISBN 978-3-515-11872-9 (eBook)

Sample chapter
Buy eBook
https://elibrary.steiner-verlag.de/book/99.105010/9783515118729

La Dialettologia Percettiva, disciplina che si occupa dello studio delle opinioni dei parlanti sulle varietà di lingua, nell'ultimo decennio ha rinnovato i propri fondamenti. Il volume da un lato intende ripercorrere criticamente tali profonde innovazioni, dall'altro propone una serie di modelli originali per l'analisi e l'interpretazione dei dati. Il corpus della ricerca è costituito dalle risposte di circa 900 informatori distribuiti in 60 punti d'inchiesta a tre domande del questionario dell'Atlante Linguistico della Sicilia (ALS) pensate per rilevare la percezione e rappresentazione della differenza linguistica. Una mole imponente di dati che sono stati trattati con un approccio quanti-qualitativo dimensionato al corpus e dialogando con un complesso eterogeneo di settori di studio che in un modo o nell'altro riguardano le scienze del linguaggio. Il volume offre anche un quadro completo dei principali fenomeni linguistici che caratterizzano l'articolato repertorio della Sicilia contemporanea. Di quest'ultimo vengono analizzate pure le dinamiche di contatto italiano vs. dialetto e le implicazioni ideologiche e identitarie. In appendice, un apparato cartografico a colori.

Vincenzo Pinello
Vincenzo Pinello è dottore di ricerca in Dialettologia italiana, Geografia linguistica e Sociolinguistica. Docente a contratto dell'Università di Palermo, fa parte del gruppo di ricerca dell'Atlante Linguistico della Sicilia (ALS). I suoi interessi si collocano all'interno della Dialettologia Percettiva e in particolare riguardano lo stereotipo, l'ideologia linguistica e la salienza. Collabora con la Scuola di lingua Italiana per Stranieri dell'Università di Palermo dove svolge pure attività didattica occupandosi soprattutto di letteratura, analisi dei testi e grammatica valenziale.

  • PREFAZIONE5-9
  • INDICE9-13
  • INTRODUZIONE13-21
  • 1. MODELLI COSTRUZIONISTI E INTERAZIONALI PER UN ATLANTE DELLA PERCEZIONE21-35
    • 1.1 UN ATLANTE DELLA PERCEZIONE21-30
    • 1.2 PLURIDIMENSIONALITÀ E VARIABILI NELL’ ALS30-35
  • 2. DIALETTOLOGIA PERCETTIVA: MODELLI COGNITIVI E DELLA COSTRUZIONE SOCIALE35-67
    • 2.1 LA SVOLTA COGNITIVA NELLO STUDIO DELLE OPINIONI DEI PARLANTI35-50
    • 2.2 UN MODELLO COSTRUZIONISTA PER LE INTERAZIONI METALINGUISTICHE ALS50-55
    • 2.3 UN MODELLO SOCIO-CULTURALE-INTERAZIONISTA UTILE ALLA DP55-67
  • 3. DIALETTOLOGIA PERCETTIVA E ATTEGGIAMENTI67-105
    • 3.1 PER UNA DEFINIZIONE DI ATTEGGIAMENTO ‘UTILE’ ALLA DIALETTOLOGIA PERCETTIVA67-73
    • 3.2 ATTEGGIAMENTI E DIALETTOLOGIA PERCETTIVA73-84
    • 3.3. OGGETTO DI ATTEGGIAMENTO: DISSOLUZIONE O COSTRUZIONE?84-86
    • 3.4. CONTRADDITTORIETÀ DEL PARLANTE E IDEOLOGIA86-105
  • 4. CONSAPEVOLEZZA E NON CONSAPEVOLEZZA NELLE INTERAZIONI METALINGUISTICHE105-141
    • 4.1 INPUT E OUTPUT NELLE ELICITAZIONI METALINGUISTICHE ALS105-121
    • 4.2. UN MODELLO COGNITIVO PER I DIVERSI LIVELLI DI CONSAPEVOLEZZA DEGLI ATTEGGIAMENTI121-125
    • 4.3 CONSAPEVOLEZZA/NON CONSAPEVOLEZZA NEGLI STUDI METALINGUISTICI125-141
  • 5. SALIENZE, STEREOTIPI: LE RAPPRESENTAZIONI DEGLI SPAZI FISICI, SOCIALI E DI LINGUA141-165
    • 5.1. CONTATTO E FATTORI DI SALIENZA LINGUISTICI E NON LINGUISTICI141-149
    • 5.2 DALL’ATTEGGIAMENTO ALLO STEREOTIPO PASSANDO PER LA SALIENZA149-150
    • 5.3 IDEOLOGIA, RAPPRESENTAZIONE, IMMAGINE E STEREOTIPO150-165
  • 6. CATEGORIE, DICOTOMIE, IDEOLOGIA, SPAZI165-227
    • 6.1 PER UNA DEFINIZIONE DI ‘CATEGORIA CONTINUA165-177
    • 6.2 LE CATEGORIE CONTINUE PER L’INTERPRETAZIONE DELLE RAPPRESENTAZIONI OPPOSITIVE ALS177-188
    • 6. 3 LA QUALITÀ DIATOPICA DELLE DICOTOMIE: LO SPAZIO AVVICINATO188-191
    • 6.4 DICOTOMIZZARE L’IDEOLOGIA191-207
    • 6.5 IDEOLOGIA LINGUISTICA DI PRIMO LIVELLO207-209
    • 6.6 IL MODELLO GENERALE DELLE INTERAZIONI METALINGUISTICHE ALS209-212
    • 6.7 ALCUNE PAROLE CONCLUSIVE SU STEREOTIPO E ATTEGGIAMENTO212-216
    • 6.8 DICOTOMIE DEITTICHE INTERAZIONALI. SCHEDE DI ANALISI DI ESEMPLARI DEL CORPUS216-227
  • 7. SPAZIO VISSUTO227-265
    • 7.1 IL PROBLEMA DELLE VARIABILI. LO SPAZIO VISSUTO227-228
    • 7.2 SPAZIO VISSUTO E MOBILITÀ, DINAMICITÀ, DIATOPIA228-241
    • 7.3 I MODI DELLO SPAZIO241-252
    • 7.4 VICINO E LONTANO: LA TRATTATIVA SULLO SPAZIO252-258
    • 7.5 ISOGLOSSE DELLA PRODUZIONE E PRATICHE LINGUISTICHE: IL CONFINE CONDIVISO E CO-COSTRUITO258-261
    • 7.6 IL PRINCIPIO GENERALE DEI TRATTI SALIENTI SOVRAPPOSTI261-265
  • 8. I DATI QUANTITATIVI NELLA DIMENSIONE METALINGUISTICA265-281
    • 8.1 QUALITÀ E QUANTITÀ NEI MODELLI DI ANALISI E INTERPRETAZIONE265-265
    • 8.2 DAL PARLATO DELL’INFORMATORE AL RAPPRESENTATO DEL LINGUISTA265-270
    • 8.3 I TRATTI DELLA DIFFERENZA LINGUISTICA. DATI QUANTITATIVI E SALIENZE NEI LIVELLI LINGUISTICI270-281
  • 9. BIBLIOGRAFIA281-297
  • APPENDICI297-304
  • APPENDICI: CARTE304--1